Verso le amministrative: è già scontro nel centro destra, il percorso civico di Giovanni Baldi irrita i partiti del centro destra

Giornata movimento sul fronte politico a Cava de’ Tirreni. Ad aprire la partita l’annuncio della disponibilità di Giovanni Baldi a guidare un percorso politico in vista della prossima tornata elettorale dopo l’incontro che si è tenuto martedì sera a casa dello stesso Baldi. Di seguito il comunicato post riunione:

Premessa la necessità ad evitare strumentalizzazioni di ordine politico e personale s’informa l’opinione pubblica che, su invito del dottore Giovanni Baldi, si sono amichevolmente incontrati presso l’abitazione del suddetto l’ avv. Massimiliano Di Matteo, Giovanni Senatore, il prof. Pasquale Santoriello ed i Consiglieri Comunali Vincenzo Lamberti, l’avv. Antonio Barbuti e l’ avv. Pasquale Senatore.
In tale incontro sono stati approfonditi vari aspetti della politica territoriale e regionale vista l’approssimarsi delle prossime consultazioni elettorali.
Al termine degli approfondimenti si è convenuto, data la delicatezza del momento politico e nell’ esclusivo interesse della comunità Cavese, di procedere ad ulteriori incontri e di sviluppare un progetto che abbia solo ed esclusivamente la certezza di garantire soluzioni politiche partecipate.
Il leader di q uesto percorso politico sarà il dott. Giovanni Baldi che si è reso disponibile ad esserne il rappresentante.

Non si è fatta attendere la replica piccata dei partiti di centro destra a firma dei segretari cittadini di Forza Italia (Fortunato Palumbo), Fratelli d’Italia (Fabio Siani) e Lega (Biagio Manzo):

Le segreterie di partito di centro destra hanno appreso dalla stampa che nella giornata di ieri, un gruppo di amici ha assunto una iniziativa di evidente matrice civica, individuando il dott. Giovanni Baldi loro portavoce. I partiti di centro destra non possono nascondere l’amarezza per la decisione del dott. Baldi che a fronte di numerosi inviti da parte delle segreterie a chiarire la propria linea politica – sistematicamente disattesi – ha repentinamente svoltato verso un percorso civico, omettendo di rendere partecipi i partiti e gli uomini che hanno sempre manifestato allo stesso stima, affetto e rispetto. A questo punto bisogna chiedere agli amici del dott. Giovanni Baldi se l’iniziativa intrapresa si pone in contrasto con l’indirizzo politico dei partiti del centro destra ovvero vuole aprire con gli stessi partiti un tavolo di confronto. In buona sostanza, i partiti di centro destra ritengono necessario che il gruppo di “amici”, capitanato dal dott. Giovanni Baldi, chiarisca alla intera opinione pubblica la collocazione politica che intende assumere.   Nel rivendicare la centralità dei partiti in ordine alle scelte programmatiche funzionali al rilancio della Città, in mancanza di un confronto, i partiti del centro destra presenteranno agli elettori cavesi una scelta unitaria veramente alternativa all’attuale amministrazione.     

Poco più tardi arriva la controreplica dei partecipanti all’incontro con Giovanni Baldi:

La reazione dei social e de i vari esperti commentatori della politica denota ,quand’anche ve ne fosse ancora bisogno ,della necessità di una riflessione profonda e responsabile al fine di dare ai cittadini segnali diversi in serenità e scevri da qualsiasi condizionamento. Una forza politica aperta al dialogo , ai progetti e non all’individualismo come regna e sovrasta nelle logiche quotidiane ,dei partiti in particolare.
Il dott. Giovanni Baldi è il leader indiscusso ed autorevole di un rassemblament di uomini e donne che si ritrovano in un progetto comune civico. La presenza di alcuni Consiglieri Comunali nell’incontro tenutosi a casa del dott. Baldi e di altri amici dimostra l’interesse di ascoltare persone di prestigio capaci per semplicità ed umanità come il dott. Giovanni Baldi e di aprirci ad un confronto a 360 gradi. Non a caso avevamo premesso nel precedente comunicato stampa:evitare strumentalizzazioni.
Puntualmente e non avevamo dubbi,ci sono state.

     

Related posts