VERSO LA CHIUSURA DEI CAMPI CONTAINERS

Stamattina, giovedì 27 luglio, sono state consegnate le chiavi di tre alloggi popolari agli eventi
diritto, Anna Ronca, Elena D’Elia, che si trasferiranno negli alloggi di via Luigi Ferrara e Fulvio
Maiello, in quelli di via Aniello Ferrigno.
Presenti il vicesindaco Nunzio Senatore, la Consigliera comunale, delegata al Patrimonio, Anna
Padovano Sorrentino e il dirigente del II Settore, Antonino Attanasio.
Con queste nuove assegnazioni ci si avvia alla completa chiusura di tutti i campi containers
della città, dove sono rimasti alloggiati solamente tre persone che a breve potranno finalmente lasciare
il prefabbricato per un nuovo appartamento in corso di ultimazione.
Tutti gli altri occupanti che, senza titolo, risiedono nelle baracche saranno sgomberati per dare
il via allo smantellamento dei prefabbricati.
In corso di espletamento, quest’oggi, anche la gara per l’affidamento dei lavori di dismissione
delle coperture in amianto dei prefabbricati esistenti sui siti de Le Ginestre, Sant’Arcangelo e San
Pietro (Largo Genovesi) che avranno inizio a settembre.
“Entro l’anno – dichiara il Vicesindaco Nunzio Senatore – tutti avranno una degna
sistemazione e si porrà fine a questa brutta pagina della nostra città che dura da oltre trent’anni e che
ha visto i campi destinati al post terremoto diventare anche un ghetto per disagiati e senza dimora. In
questi due anni abbiamo fatto un duro lavoro di verifica di tutte le assegnazioni, di concerto con le
Forze dell’Ordine, Carabinieri, Guardia di Finanza, che ha permesso di scoprire tanti furbetti, oltre
che reperire i fondi per arrivare alla completa chiusura dei campi. Un ringraziamento particolare va
all’Ufficio Patrimonio e alla Consigliera comunale delegata, Anna Padovano Sorrentino, che hanno
svolto un ottimo lavoro per consentire di superare tanti ostacoli e dare finalmente una risposta a chi
attendeva da decenni una vera casa.”

Related posts