Università, novità sul Aziende per il Diritto allo Studio

Si è riunito ieri il Consiglio regionale della Campania, presieduto da Rosa D’Amelio. Tante le novità che sono venute fuori dalla seduta. Approvato il disegno di leggeriguardo misure urgenti per la semplificazione delle norme in materia di prevenzione del rischio sismico. “L’obiettivo di questa modifica di legge – ha spiegato Luca Cascone in aula – è migliorare e incrementare i controlli nelle zone ad alto rischio sismico ma semplificare le procedure amministrative nel caso di lavori minori”. Approvate poi, con i voti di centro destra e centro sinistra, le Misure per potenziare e rendere effettivo il diritto allo studio universitario. Ridotte da sette a due le AADISUC (Aziende Regionali per il Diritto allo Studio Universitario della Campania), con conseguente diminuzione dei rispettivi cda.  Obiettivo è dare slancio alle attività delle AADISUC affinché garantiscano servizi agli studenti a cominciare dalle borse di studio. Passa anche la mozione “Accesso ai contributi riconosciuti dal MISE” che impegna la Giunta regionale a presentare al Ministero entro il prossimo 1 settembre un programma generale di intervento per la realizzazione di iniziative mirate all’assistenza, all’informazione e alla educazione a favore di consumatori ed utenti. Con 30 voti a favore, 7 contrari ed 8 astenuti, il Consiglio Regionale della Campania ha approvato una riforma allo statuto regionale, che prevede la possibilità per il Presidente della Regione di far ricorso alla fiducia per l’approvazione di leggi regionali di particolare rilevanza, definite strategiche in ambito economico finanziario.

 

Related posts