Turismo a Nocera Inf. – Comune e associazioni per il rilancio

Si è svolta ieri una riunione tra l’amministrazione comunale di Nocera Inferiore e associazioni del territorio sui temi del rilancio culturale e ricettivo della città.

 

A Nocera Inferiore riunione operativa, ieri sera, tra l’amministrazione comunale e le associazioni culturali del territorio. Gli assessori D’Alessio (turismo) e Vigliar (cultura e pubblica istruzione) e il consigliere comunale Trotta hanno incontrato le associazioni Ridiamo Vita al Castello, Arkeo Club Nuceria Alfaterna e Osservatorio Politiche Giovanili. Sul tavolo i principali temi culturali in città.
Il più urgente è lo sfratto del Museo Archeologico Provinciale dell’Agro Nocerino, attualmente ubicato nei locali al piano terra del trecentesco convento di Sant’Antonio, che da gennaio dovrà avere una nuova sistemazione. Scartata per ora l’opzione Caserma Tofano, dove la Soprintendenza di Pompei realizzerà un ulteriore polo museale con funzioni di deposito per i reperti vesuviani, l’attenzione è andata proprio sul Castello del Parco ed in particolare sulle sale del Palazzo Fienga, quale possibili candidate ad ospitare il museo.
Altro tema è quello di un rilancio del settore dell’accoglienza, piuttosto asfittico in città. D’Alessio ha evidenziato la necessità di rimettere mano al regolamento comunale sui bed&breakfast, che risale a 18 anni fa, in modo da dare un incentivo a chi volesse investire in questo settore.

Intanto, emergono le prime notizie in vista delle festività natalizie: il 5 e 6 dicembre tornerà “Piazza di cioccolato”, l’evento che trasformerà Piazza Diaz in un’esposizione di prelibatezze a base di cacao.
Si parla anche della possibilità della presenza, in Piazza del Corso, di una pista di pattinaggio sul ghiaccio, che funga da attrattore per persone dei paesi limitrofi.

 

Related posts