Termovalorizzatore, De Luca assolto. Cade l’incubo della “Severino”

Finisce l’incubo per il governatore della Campania, Vincenzo De Luca. L’ex sindaco di Salerno è stato assolto “perché il fatto non sussiste” nel primo pomeriggio nella causa che lo vede accusato di abuso d’ufficio per la nomina di un project manager nell’ambito della costruzione, mai realizzata, di un termovalorizzatore durante l’emergenza rifiuti in Campania. In primo grado De Luca era stato condannato a un anno con pena sospesa solo per il reato di abuso d’ufficio, condanna che aveva determinato l’applicazione della Legge Severino con la sospensione, poi interrotta dal tribunale civile, dall’incarico di Presidente della Regione. In appello la procura generale ha chiesto la condanna per abuso d’ufficio a 11 mesi di reclusione, ma con l’assoluzione arrivata questo primo pomeriggio, il Governatore più tirare un sospiro di sollievo.

Related posts