Sparatorie in pieno centro a Cava, Nocera, Pagani e Sarno, fermato un 27enne

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Nocera Inferiore (SA) diretto
dal Vice Questore Luigi AMATO, dopo articolate indagini e ricerche, condotte unitamente
ai militari dell’Arma dei Carabinieri, nella zona dell’Agro nocerino-sarnese, hanno tratto in
arresto C.L. di anni 27, di Nocera Inferiore (SA) incensurato, il quale nel corso del
pomeriggio odierno si era reso responsabile di una serie di atti criminosi con l’utilizzo di
una pistola semiautomatica modello Glock calibro 9×21. Alle ore 15.15 in Pagani (SA) in
via Alcide de Gasperi nei pressi della pizzeria La Ruota, questi esplodeva diversi colpi
d’arma da fuoco in direzione di un’autovettura Smart appena parcheggiata di rimpetto.
Successivamente, alle ore 17.45 in Sarno (SA), altezza bar Pieffe sito in quel
Prolungamento Matteotti, il suddetto a bordo di autovettura FIAT Grande Punto di colore
grigio esplodeva due colpi di arma da fuoco che colpivano l’insegna del citato esercizio
commerciale ed una moto parcheggiata nelle adiacenze. Alle ore 19.05 in Nocera Inferiore
(SA) nei pressi del bar Roma sito in Corso Garibaldi un uomo M. L. 67enne di Nocera
Inferiore, veniva attinto da colpi di arma da fuoco ad entrambi gli arti inferiori, esplosi
sempre da un’autovettura FIAT Grande Punto di colore grigio. Quest’ultimo si trova
attualmente ricoverato presso l’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore (SA) non in pericolo
di vita. Pochi minuti dopo, sempre in Nocera Inferiore, nei pressi dell’ufficio postale di via
Marconi, dalla stessa autovettura venivano esplosi altri colpi d’arma da fuoco che non
attingevano persone. Immediate ricerche in zona consentivano al personale del
Commissariato di Nocera Inferiore di individuare e condurre negli uffici del Commissariato
l’autore degli atti delittuosi, identificato in C. L. di anni 27 originario di Nocera Inferiore,
incensurato, e di rinvenire in suo possesso la pistola semi automatica, con cui aveva
compiuto gli atti delittuosi descritti. Dinanzi agli agenti del Commissariato il giovane ha
ricostruito, attribuendoli a sé, gli odierni episodi criminosi nonché altri episodi dei giorni
precedenti in Cava de’Tirreni e Nocera Inferiore rispettivamente con il ferimento della
giovane Maria Pia Principe e del danneggiamento della vetrina dell’esercizio commerciale
“Hair Studio Dettagli”.

Related posts