Servalli: “Scuole delle frazioni sono la nostra priorità”

Ci mette la solita ironia il Sindaco Vincenzo Servalli nel raccontare l’ultimo consiglio comunale di Cava de’ Tirreni in particolare dell’oramai discusso quinto punto all’ordine del giorno ovvero la Festa di Sant’Antonio. Spazio anche alle frazioni oltrecchè delle novità su TARI IUC e videosorveglianza. Argomento quest’ultimo posto come uno dei problemi da risolvere ovvero come aiuto per il conferimento crimoso di materiali quali l’amianto a grave rischio della tutela ambientale. Spazio quindi alle frazioni, ma soprattutto alle scuole in particolare quelle di Santa Lucia e dell’Annunziata. “Se riuscissimo a vendere l’area sx Cofima – spiega Servalli – recupereremmo 350 mila euro all’anno ovvero un corposo importo che darebbe il via ad una serie di interventi strutturali su tutto il territorio scolastico cavese”.

Related posts