Sarno, scontro sul consuntivo. Crescenzo chiede maggiore progettualità

A Sarno è pioggia di polemiche sulle tariffe lievitate per artigiani, commercianti ed utenze non domestiche e diminuite per la banche

A Sarno il conto consuntivo 2015 lo ha votato solo la maggioranza e si è scatenata la polemica sulle tariffe con percentuali al rialzo.  In aula lo scontro lo si è avuto sulle imposte con percentuali lievitate che rappresentano una vera  stangata per artigiani e commercianti e con aumenti per le utenze non domestiche. Sotto accusa la Tari. Pioggia di critiche  dall’esponente dell’Udc, Antonio Crescenzo, il quale ha ribadito, dati alla mano:  “Ci sono categorie che ne escono davvero malissimo. Ad esempio gli artigiani hanno aliquote maggiorate, gli usi non domestici aumentano considerevolmente nelle tariffe”.

 

Related posts