Rettificato il Bilancio, tra svolta e continuità, arrivano circa 2mln per il sottovia veicolare

“Tra svolta e continuità” potrebbe essere questa la sintesi dell’ultimo consiglio comunale di Cava de’ Tirreni che si è espresso su importanti tematiche riguardo al bilancio. È passata infatti la rettifica per il ripiano del disavanzo straordinario che precedentemente non aveva tenuto conto, per un errore informatico, di una voce in uscita dal totale di 20mln. “Chi non fa non sbaglia” ha dichiarato il consigliere di opposizione Marco Galdi che, tra le altre cose, ha trovato la comprensione dell’assessore Adolfo Salsano. Da qui al programma triennale di lavori pubblici e ad un ultimo finanziamento, ottenuto per il sottovia veicolare del trincerone, per ben 1mln e 900mila euro. Contento Di Matteo, anche se il suo voto favorevole è alla stregua di maggiore chiarezza in merito alle funzionalità, ai tempi ed al modus operandi in seno ai fondi stessi. Per il sindaco Vincenzo Servalli la svolta c’è e si vede, a partire dall’attenzione rivolta alle famiglie, al mantenimento del livello dei servizi senza l’aumento tributario. Chiusa la parentesi scacchiera che non sarà più tale, ma diventerà un opera ritraente lo stemma cittadino. Non mancano i veleni e in questo caso tiene banco la voce dell’ex presidente Antonio Barbuti che fa notare come Carmine Avagliano, dirigente del 1° settore, abbia concesso gratuitamente le proprie prestazioni tecniche presso altri enti.

Related posts