Regione Campania, ecco le ultime notizie dal Consiglio Regionale

Con 32 voti favorevoli il Consiglio regionale della Campania ha il Collegato alla Legge di Stabilità 2016. Contrari i gruppi del centrodestra e il M5S, che ha abbandonato l’Aula per dissenso politico e “per gravi violazioni regolamentari” ha spiegato poi la capogruppo Valeria Ciarambino.  La massima assise regionale ha così approvato azioni di promozione per le start up innovative con contributi fino a un massimo pari al 100 per cento dell’Irap prevista per gli anni dal 2016 al 2018.  Misure previste anche per sostenere gli insediamenti produttivi e la cultura diffusa attraverso la semplificazione amministrativa e il decentramento delle funzioni amministrative al Surap. Azioni di tutela poi per lo sviluppo del’artigianato artistico così come contributi per le associazioni di categoria relative a piccole e medie imprese operanti nel settore commerciale, turistico e dei servizi. Sul fronte casa poi arrivano misure per edilizia sociale, pianificazione e contrasto abuso edilizio e programmi rigenerazione urbana. Il Consiglio regionale ha adottato il Piano Regionale della mobilità ciclistica, istituito l’Osservatorio regionale sull’Economia Verde e previste azioni di promozione per l’acquisto e l’installazione da parte dei Comuni di giochi per bambini con disabilità nelle aree verdi pubbliche. Sul fronte rifiuti, la giunta regionale, in sede di ricognizione e verifica del sistema impiantistico dei rifiuti, individuerà per poi programmare il finanziamento degli interventi di completamento, manutenzione ed ottimizzazione, con particolare riferimento a quelli utilizzati al trattamento della frazione organica. In fase transitoria di riordino del ciclo dei rifiuti, gli impianti di proprietà pubblica possono essere gestiti mediante affidamento in house alle società regionali. Misure per lo sviluppo del settore turistico e delle strutture ricettive turistiche: è prevista l’istituzione delle Marina Resort, cioè le strutture alberghiere, turistiche, residenziali, di pernottamento e sosta per i turisti nautici così come, alla luce delle recenti normative comunitarie. Novità infine sul fronte trasporto pubblico locale. Adottate misure di ammodernamento e potenziamento del parco rotabile regionale, implementazione degli impianti funiviari nell’area sorrentino amalfitana con la possibilità di realizzare interconnessioni funzionali tra le tratte individuate a servizio dei centri ubicati lungo la linea di costa.

 

Related posts