L’assessore Del Vecchio interviene sulla sicurezza

 L’Assessore alla Polizia Municipale, Sicurezza e Mobilità – Giovanni Del Vecchio:

“Ieri è stato convocato, su richiesta del Sindaco, per la situazione della nostra città (furti ripetuti nelle abitazioni) il Comitato provinciale ordine e sicurezza, presieduto dal Prefetto di Salerno, organo periferico del Ministero degli Interni, che ha garantito nelle prossime ore un potenziamento massiccio della  presenza di notte e di giorno delle Forze dell’Ordine sul nostro territorio. 

Ma consentitemi,  dire su tale tema che non dovrebbe dividere ma unire tutte le forze politiche,  sciocchezze smentite da dati inconfutabili ed oggettivi, mi dispiace ma sono costretto ad intervenire. E’ assolutamente falso che la polizia locale ha in dotazione una sola auto di servizio perché il nostro comando di polizia locale ha,  nonostante la scarsità di personale e di mezzi, 15 autovetture e due motociclette in dotazione. 

È assolutamente, sciocco, demagogico e populista parlare, senza cognizione di causa, di fallimento dell’Amministrazione quando non si conoscono le competenze che la legge attribuisce alla Polizia locale in materia di ordine pubblico, che sono praticamente zero, essendo preposte altre Istituzioni a tale compito. E nonostante questo, la nostra Polizia locale è impegnata costantemente sul territorio esteso della nostra città, in particolare sulle frazioni, al controllo e alla prevenzione con posti di blocco mirati e quotidiani. 

Smettiamola di fare politica di bassa lega sulle spalle dei nostri concittadini, che in questo momento hanno bisogno di avere vicino l’Istituzione intera, maggioranza e minoranza, perché il fenomeno esploso non ha un colore politico, ma un carattere sociale. 

È uno scatto di maturità e responsabilità che la nostra città si aspetta da tutti i componenti delle Istituzioni nel suo complesso. Un ringraziamento, infine, per il lavoro messo in campo, a

           tutte le Forze dell’Ordine e a quei Consiglieri della minoranza, per fortuna la gran parte, che vogliono bene la nostra città e stanno assumendo in questo momento un atteggiamento responsabile e collaborativo nella soluzione di questo increscioso fenomeno.

Related posts