La danza degli alberelli: rivive a Materdomini la Festa del Majo

Il programma delle manifestazioni si terrà dal 29 aprile al 1 maggio. Il legame viscerale uomo-natura racchiuso nel ciclo vita-morte-rinascita. Con la Festa del Majo, in programma il primo maggio nella piazza di Materdomini, si rinnova anche quest’anno uno dei riti arborei più antichi d’Italia: le sue tracce risalgono al paganesimo prima di essere assorbito successivamente dalla tradizione cattolica. La danza dei cortei di figuranti in costume d’epoca provenienti da Nocera Superiore e Roccapiemonte è il saluto alla primavera accompagnato dal dono degli alberelli (i Maj) alla Madonna al fine di propiziare i raccolti dei campi.

 

Related posts