FIRMATO IL PROTOCOLLO DI INTESA PER L’EDUCAZIONE FINANZIARIA NELLE SCUOLE CAMPANE

Firmato questa mattina nella sala “Francesco De Sanctis” di Palazzo Santa Lucia il protocollo di intesa con il quale Regione Campania, Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e Fondazione per l’educazione Finanziaria e al Risparmio “FEduF” si impegnano a collaborare per promuovere e divulgare nelle scuole di ogni ordine e grado del territorio campano iniziative di informazione/formazione sui temi della cittadinanza consapevole, della legalità e dell’economia, della finanza e del risparmio, finalizzate a fornire ai giovani competenze atte a favorire comportamenti attivi e consapevoli.

Presenti per la firma Lucia Fortini, Assessore all’Istruzione della Regione Campania, Luisa Franzese, Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale e Giovanna Boggio Robutti, Direttore Generale della Fondazione FEduF.

L’accordo prevede la promozione di una serie di attività. Saranno, ad esempio, messi a disposizione delle scuole di ogni ordine e grado e dei CPIA (Centri Provinciali per l’Istruzione per gli Adulti) i programmi didattici realizzati dalla Fondazione. Saranno realizzati incontri rivolti agli insegnanti delle scuole primarie e secondarie di I e II grado al fine di rendere loro disponibili informazioni generali, strumenti didattici e metodologie utili al trasferimento in classe della materia. Si prevedono inoltre incontri sul territorio a favore di scuole o reti di scuole tra docenti ed esperti del sistema bancario e finanziario, al fine di promuovere il confronto e la collaborazione in tema di educazione finanziaria e coinvolgimento delle famiglie nel processo di informazione e sensibilizzazione sull’educazione finanziaria, con l’obiettivo di creare sinergie tra l’azione educativa proposta a scuola e in famiglia.

E ancora, saranno messi a disposizione delle scuole interessate percorsi di alternanza scuola lavoro finalizzati allo sviluppo delle capacità auto imprenditoriali dei giovani, da realizzare in collaborazione con le banche e i partecipanti della Fondazione. Si lavorerà alla diffusione nel mondo della scuola di modelli economici e di consumo più sostenibili e inclusivi, in linea con le indicazioni dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e alla promozione dell’educazione finanziaria femminile e il coinvolgimento delle studentesse nelle materie STEM. La Fondazione attraverso i siti www.economiascuola.it/ e www.feduf.it offrirà agli insegnanti e alle famiglie informazioni e strumenti didattici idonei a promuovere la materia presso i giovani.

La Regione sosterrà tale piano di interventi anche con l’attribuzione del proprio patrocinio a titolo gratuito, per specifiche iniziative impegnandosi a promuovere l’importanza dell’educazione finanziaria quale strumento di tutela del benessere economico presente e futuro degli adulti e dei giovani. Allo stesso modo farà l’Ufficio scolastico regionale.

“Abbiamo fortemente voluto la firma di questo protocollo di Intesa – dice l’Assessore Fortini – perché siamo convinti che la scuola debba sempre più diventare punto centrale nella costruzione di una società migliore. Educare i giovani ad un uso consapevole del denaro, diffondere nelle scuole la cultura della legalità e del risparmio significa aiutare i nostri ragazzi a rimanere lontani da tante insidie, prime fra tutte quelle del gioco d’azzardo, e quindi far crescere cittadini più attivi e responsabili per il benessere loro, delle loro famiglie e della comunità tutta”.

“Portare l’educazione finanziaria nelle scuole – dice il direttore dell’Usr Franzese – significa compiere un passo importantissimo per fornire ai nostri giovani quelle competenze necessarie allo sviluppo di una cittadinanza attiva e responsabile. Il fatto che questo avvenga attraverso un formale atto di impegno da parte delle massime istituzioni regionali dà ancora più valore a questo convincimento e forza a questo obiettivo”.

Related posts