Fab Lab nell’ex mercato coperto, lunedì taglio del nastro con il governatore De Luca

Lunedì 3 dicembre 2018 alle ore 18:00 inaugura a Cava de’ Tirreni, in Viale Crispi 14, il primo
Centro per l’Artigianato Digitale d’Italia (CAD), realizzato dall’Amministrazione comunale e affidato
attraverso un bando alla gestione dalla Medaarch srl.
Luogo di innovazione, hub formativo e tecnologico, il CAD nasce con l’obiettivo di diventare
un punto di riferimento nazionale per aiutare il rilancio delle attività artigianali attraverso il digitale e le
nuove tecnologie.
Il primo momento della giornata sarà dedicato alla conferenza stampa a numero chiuso. Ad
aprire l’incontro il Sindaco Vincenzo Servalli, l’arch. Amleto Picerno Ceraso della Medaarch introdurrà
le attività del Centro per l’Artigianato Digitale e racconterà di un nuovo rinascimento della manifattura
digitale, a concludere l’incontro, moderato dal consigliere comunale Eugenio Canora, sarà il
Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca.
Interverranno, tra gli altri, anche esponenti dell’ecosistema dell’innovazione Nazionale.
Subito dopo la conferenza inaugurale, il Centro aprirà le sue porte alla cittadinanza, mostrando
gli spazi, le attività e le botteghe artigiane che hanno deciso di partecipare al percorso di innovazione
promosso dal CAD.
Nella struttura riqualificata di Viale Crispi, 12 botteghe di arte e mestieri hanno l’occasione di
vivere per un anno un’esperienza di aggiornamento e sperimentazione sulle nuove tecnologie di
fabbricazione e sulle nuove opportunità che il digitale offre all’artigianato e alla manifattura, attraverso
l’unione di saperi tradizionali con nuove tecnologie.
Il progetto, voluto dal Comune di Cava de’ Tirreni, è affidato alla Medaarch srl, che ha
fondato uno dei primi fablab Italiani e che da anni lavora nel campo della digital fabrication per
l’architettura e il design. L’obiettivo del CAD è la formazione di nuovi artigiani e la creazione di nuove
opportunità occupazionali attraverso le tecnologie digitali che si stanno imponendo in tutti campi, dal
design alla meccanica alla sanità.

Related posts