Consulta per le attività produttive. Arriva il via libera della Giunta.

10 saggi che avranno l’onore e se vogliamo anche l’onere si consigliare le migliori mosse per le attività produttive sul nostro territorio. Questo l’obiettivo della Consulta dei Saperi per le attività produttive che è stata ufficialmente riconosciuta con una delibera di giunta approvata nella giornata di ieri.
10 cittadini cavesi che si sono distinti nei rispettivi ambiti di lavoro: artigianato, commercio, industria e terziario in genere. Secondo gli auspici della Consulta, i 10 affiancheranno, a titolo gratuito, l’Assessore alle Attività produttive proponendo, senza alcun vincolo, idee e quant’altro di utile ai fini non solo di proficuo dialogo tra Ente e le varie attività produttive, ma anche per un miglioramento dell’azione amministrativa. La novità sarà presentata nei prossimi giorni con una conferenza stampa in cui parteciperanno gli imprenditori di spicco di Cava de’ Tirreni, come ci ha spiegato l’assessore Enrico Bastolla. La nascita della Consulta fa seguito ad un iter, previsto dallo Statuto comunale che ha coinvolto vari cittadini, tra questi 10 sono quelli che hanno immediatamente risposto alle richieste dell’assessorato per un continuo e proficuo dialogo per il bene delle piccole e medie imprese del territorio cavese. La scelta è stata comunque vagliata partendo dall’esperienza maturata, nei rispettivi ambiti di lavoro, dei 10 nuovi consiglieri dell’Assessore Enrico Bastolla. Una miniera di idee che si spera possa fare la differenza nei prossimi mesi di lavoro dell’Amministrazione targata Vincenzo Servalli.

Related posts