Cavese, Santoriello: “Lavorerò per portare l’aquilotto sempre più in alto”

“Non è una nuova era ma solo il consolidamento di un progetto, iniziato quest’estate da
imprenditori cavesi di grande spessore personale e professionale”.
Queste le parole del neo patron della Cavese 1919, Massimiliano Santoriello, dopo aver rilevato
il 90% delle quote societarie ed aver assunto la carica di amministratore unico della società, con
il restante 10% che rimane nelle mani del presidente Antonio Fariello.
“Sono onorato di essere parte integrante di un disegno calcistico che ha gettato solide basi sin
dai primi passi. – continua Santoriello – Il mio contributo sarà volto a dare continuità e stabilità
a tale progetto e lavorerò notte e giorno per raggiungere i risultati più sperati e avvicinarci
quanto più possibile alla promozione in Lega Pro. Sono una persona molto decisa e determinata
e sono fermamente convinto che per avere successo nella vita, nel lavoro e nel calcio, ci vogliono
volontà, ritmo e spirito di sacrificio, uniti ad una grandissima cultura del lavoro e alla cura
maniacale di infiniti dettagli e particolari. L’obiettivo, ora, è quello di portare sempre più in alto
il nome della Cavese 1919, per Catello Mari, che ha dato la vita per la Cavese calcio, per i nostri
tifosi e per la nostra città”.

Related posts