Cava de’ Tirreni: tentata estorsione e lesioni plurime, in manette tre persone

I Carabinieri della Tenenza di Cava de’ Tirreni, agli ordini del Tenente Vincenzo Pessolano, su disposizione della DDA di Salerno, hanno eseguito un’ordinanza agli arresti domiciliari nei confronti di tre soggetti, Apicella Francesco, classe 73, Mercurio Christian, classe 98, e del fratello Mercurio  Emanuele, classe 96, in ordine ai delitti di concorso in tentata estorsione e lesioni plurime in danno di V.M, D.M.A., P.G. e M.G.

Le indagini hanno accertato che questi ultimi, ovvero le parti offese, nel pomeriggio dell’11 gennaio 2019, su mandato di VM, titolare di una nota attività di panificazione, si recarono un immobile situato in Corso Mazzini per una perizia estimativa poiché lo stesso era intenzionato ad acquistare il cespite. Mentre erano sul posto gli stessi vennero assaliti violentemente a colpi di spranghe dai due giovani che li attendevano nei pressi dell’appartamento. Le indagini hanno accertato che Apicella Francesco, soggetto interessato all’acquisto dell’immobile con la tentata estorsione, intendeva impedire con forza che l’affare con gli altri interessati andasse a buon fine, volendo imporre coattivamente al V.M. la rinuncia all’acquisto.

Related posts