Carabinieri in azione, arresti tra Fisciano e Pontecagnano

Nell’ambito di mirati servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto dell’illegalità diffusa, i carabinieri del reparto investigativo di Salerno, hanno arrestato nel pomeriggio di ieri un albanese ,accusato di rapina aggravata, lesioni personali, sequestro di persona, detenzione illegale di armi comuni da sparo. Si tratta di una rapina commessa il 19 dicembre, ai danni del sacerdote di una parrocchia di  Fisciano. L’albanese aiutato da un complice ,ha imbavagliato il sacerdote , chiuso nel bagno della sacrestia, per poi fare tranquillamente razzia di oggetti sacri di valore.

Ancora, invece, nella mattinata di oggi hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un napoletano, notato poiché si aggirava ad alta velocità per le strade di Pontecagnano. I carabinieri hanno fermato l’uomo, per poi perquisire l’auto, e hanno ritrovato un consistente involucro di cellophane, contenente 110 grammi eroina, altri 5 cilindretti contenti “eroina”, che l’uomo aveva già suddiviso in dosi, pronta per essere immessa nel giro di spaccio locale.

 

Related posts