Auto in fiamme a San Giuseppe al Pozzo, si indaga sulle cause

Fiamme in località San Giuseppe al Pozzo questa notte, a prendere fuoco un’autovettura e ora si indaga per scoprirne le cause. L’incendio, che ha letteralmente devastato una Renault grigia, è divampato intorno all’una all’incrocio tra via Guadio Maiori e via Basilio Lamberti. Un forte botto, fiamme altissime e tanto fumo secondi i residenti della zona che, spaventati dal brusco risveglio nel cuore della notte, hanno immediatamente allertato i vigili del fuoco, prontamente intervenuti sul posto insieme una volante dei carabinieri della locale tenenza. Veloci le operazioni di spegnimento delle fiamme che per fortuna non hanno coinvolto persone o altre vetture parcheggiate in zona, intanto le forze dell’ordine hanno sono a lavoro per capire cosa abbia effettivamente dato origine alle fiamme. La pista più battuta è quella accidentale: sembrerebbe si sia infatti trattato di un corto circuito dato che l’automobile era ferma da alcuni giorni per un guasto. Tuttavia – considerato che l’auto era danneggiata su ogni lato tranne che nella zona motore – non sarebbe da escludere l’origine dolosa.
Intanto solo la notte precedente un’altra auto danneggiata – con tutti i vetri infranti – è stata ritrovata sul territorio cavese. Il danno però non è stato causato da fiamme, bensì da un palese atto vandalico. L’amara scoperta è stata fatta ieri mattina dal proprietario, un commerciante residente in via Clemente Tafuri. L’uomo ha sporto immediatamente denuncia al locale commissariato di polizia di corso Palatucci. Gli agenti ora indagano, servendosi anche dell’ausilio delle telecamere di videosorveglianza, installate proprio di fronte al luogo del raid, per cercare di risalire ai responsabili e soprattutto alle cause del gesto.

Related posts